Codice 9281
Docente coordinatore: Angelo Schenone

Fisioterapia

Il corso di Laurea in Fisioterapia prepara operatori sanitari cui competono interventi di prevenzione, cura e riabilitazione nelle aree della motricità, delle funzioni corticali superiori e di quelle viscerali. I laureati in Fisioterapia praticano rieducazione funzionale delle disabilità motorie, psicomotorie e cognitive utilizzando terapie fisiche, manuali, massoterapiche e occupazionali, propongono l'adozione di protesi ed ausili, ne addestrano all'uso e ne verificano l'efficacia. Le conoscenze e capacità del Fisioterapista sono conseguite e verificate nelle scienze della riabilitazione applicate in campo neurologico, ortopedico, cardio-respiratorio, uro-ginecologico e oncologico in età evolutiva, nell’adulto e nell’anziano.Il fisioterapista trova collocazione lavorativa nel SSR, in case di cura, centri di riabilitazione, RSA, ambulatori medici. Può svolgere attività libero professionale in studi professionali, in associazioni sportive, cooperative di servizi, ONLUS.

La laurea in Fisioterapia è abilitante alla professione sanitaria di in Fisioterapista e dura 3 anni.
(IRCCS Az. Osp. U. S. Martino, ASL 4 Chiavarese, ASL 2 - Osp. S. Corona di Pietra Ligure, ASL 5 Spezzino, ASL 1 Imperiese)

Obiettivi formativi e ambiti occupazionali

I laureati in Fisioterapia, in riferimento alla diagnosi ed alle prescrizioni del medico, nell’ambito delle loro competenze:

  • elaborano, anche in équipe multidisciplinare, la definizione del programma di riabilitazione volto all’individuazione ed al superamento del bisogno di salute del disabile;
  • praticano autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità motorie, psicomotorie e cognitive utilizzando terapie fisiche, manuali, massoterapiche e occupazionali;
  • propongono l’adozione di protesi ed ausili, ne addestrano all’uso e ne verificano l’efficacia;
  • verificano le rispondenze della metodologia riabilitativa attuata agli obiettivi di recupero funzionale;
  • svolgono attività di studio, didattica e consulenza professionale, nei servizi sanitari ed in quelli dove si richiedono le loro competenze professionali;
  • svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale

Maggiori informazioni sul sito di Ateneo