Nel sistema universitario italiano, ai sensi della legge 270 del 2004, la laurea magistrale è un titolo accademico di secondo livello conferito presso i Dipartimenti Universitari ex L. 240/2010 (le ex facoltà ante 2010). Può essere conseguito al termine di corsi biennali a cui si può accedere se in possesso di laurea triennale, oppure può essere a ciclo unico, di cinque o sei anni.

Sostituisce la laurea specialistica introdotta dalla riforma universitaria del 1999; analogamente ad essa, la laurea magistrale consta di 300 crediti formativi universitari, di cui, eccetto il caso del ciclo unico, 180 riconosciuti all'accesso (per la laurea triennale e per il recupero di eventuali debiti formativi) e 120 propri. La laurea magistrale corrisponde, in molti casi, al Diploma di Laurea esistente prima della riforma 509/1999.