Scienze riabilitative delle professioni sanitarie

Il Corso biennale, a numero programmato, ha lo scopo di formare operatori sanitari dotati di competenze avanzate assistenziali-riabilitative, gestionali, formative e di ricerca. L'accesso al corso di studio è consentito, previo superamento esame di selezione, ai laureati triennali della classe (podologo, fisioterapista, logopedista, ortottista, ecc.). Tutti gli studenti svolgono un tirocinio formativo.

La laurea magistrale in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie dura 2 anni.

Obiettivi formativi e ambiti occupazionali

l laureati magistrali possiedono una formazione culturale e professionale avanzata per intervenire con elevate competenze nei processi assistenziali, gestionali, formativi e di ricerca in ambito riabilitativo, nel complesso delle professioni sanitarie afferenti alla classe.

I laureati magistrali hanno acquisito le conoscenze scientifiche, i valori etici e le competenze professionali pertinenti alle professioni nell’ambito della prevenzione e hanno ulteriormente approfondito lo studio della disciplina e della ricerca specifica.

Alla fine del percorso formativo esprimono competenze avanzate di tipo assistenziale, educativo e preventivo in risposta ai problemi prioritari di salute della popolazione in età pediatrica, adulta e geriatrica e ai problemi di qualità dei servizi. In base alle conoscenze acquisite, sono in grado di tenere conto, nella programmazione e gestione del personale dell’area sanitaria, sia delle esigenze della collettività, sia dello sviluppo di nuovi metodi di organizzazione del lavoro, sia dell’innovazione tecnologica ed informatica, anche con riferimento alle forme di teleassistenza o di teledidattica, sia della pianificazione ed organizzazione degli interventi pedagogico-formativi nonché dell’omogeneizzazione degli standard operativi a quelli dell’Unione Europea.

I laureati magistrali sviluppano, anche a seguito dell’esperienza maturata attraverso una adeguata attività professionale, un approccio integrato ai problemi organizzativi e gestionali delle professioni sanitarie, qualificato dalla padronanza delle tecniche e delle procedure del management sanitario, nel rispetto delle loro ed altrui competenze. Le conoscenze metodologiche acquisite consentono anche di intervenire nei processi formativi e di ricerca peculiari degli ambiti suddetti.